CONSEGNATI A PERUGIA I PREMI ERCOLE OLIVARIO 2013

ALLA FESTA DELL'EXTRAVERGINE DI QUALITÀ', GRANDE SUCCESSO DI UMBRIA, LAZIO E SARDEGNA.

Perugia – L’Ercole Olivario premia l’Italia dell’alta qualità dell’extra vergine di oliva. Assegnati a Perugia i prestigiosi riconoscimenti dell’edizione 2013. La cerimonia conclusiva si e' svolta il 23 marzo a Perugia, presso il Teatro Pavone. In gara per questa XXI edizione 323 etichette provenienti da 17 diverse regioni e 103 aziende in finale. Alla premiazione hanno partecipato i presidenti Ferruccio Dardanello di Unioncamere, Giorgio Mencaroni della Camera di Commercio di Perugia, Giuseppe Lomurno assessore allo sviluppo economico della civica amministrazione delegato dal sindaco Wladimiro Boccali, Augusto Buldrini coordinatore dell’assessorato regionale all’agricoltura, delegato dall' assessore Fernanda Cecchini, Luigi Nidito presidente vicario della Camera di Commercio italiana in Albania e l’on. Colomba Mongiello che ha consegnato alla Camera di Commercio di Perugia la medaglia del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.
Organizzato dall’Unione Italiana delle Camere di Commercio, l’Ercole Olivario si svolge con la collaborazione della Camera di Commercio di Perugia, il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, il Ministero dello Sviluppo Economico e il sostegno del Sistema Camerale Nazionale e degli Enti e le organizzazioni degli operatori Cno, Unaprol e Unasco. Il premio, da sempre, traccia il percorso dell’eccellenza dei mille sapori dell’olio di qualità e lo dimostra la mappa del gusto che emerge da questa XXI edizione. Di seguito i vincitori delle tre categorie di oli extravergine di oliva e DOP :fruttato leggero, medio eintenso. Seguono la menzione speciale “Amphora Olearia”, per la migliore confezione; la menzione speciale per il miglior olio biologico in gara del 2013 e il vincitore del premio Lekythos.